TERRA!
Prima edizione ne "L'Avventura" novembre 1983
Feltrinelli

Luigi Serafini: Codex Seraphinianus
(1981)
In copertina (Undicesima edizione nell'"Universale Economica" marzo 1992):
Luigi Serafini, da Codex Seraphinianus, Franco Maria Ricci, Milano 1981.

Dalla quarta di copertina:
(Undicesima edizione nell'"Universale Economica" marzo 1992)

Un romanzo, un viaggio, un divertimento scatenato. E ormai, un caso letterario: arriva ora in edizione economica, mentre sono in preparazione le traduzioni americana, tedesca, francese, spagnola, olandese, svedese e perfino giapponese.
È l'anno 2156: da una Parigi sotterranea e da un mondo ghiacciato dalle guerre nucleari, parte un'incredibile corsa spaziale, verso una nuova Terra piú vivibile. Contro la Proteo Tien, la scassatissima astronave sineuropea, e il suo ancor piú scassato equipaggio, scendono in campo due colossali imperi: l'Impero militare samurai, con una miniastronave su cui un generale giapponese guida sessanta topi ammaestrati, e la Calalbakrab, la reggia volante del tiranno amerorusso, il Grande Scorpione. Intanto a terra, per risolvere un mistero legato alla civiltà Inca, si affrontano Fang, un vecchio saggio cinese, e Frank Einstein, un bambino di nove anni genio dei computer. La chiave del mistero inca del "cuore della terra" è anche la chiave del viaggio nello spazio. La discesa nelle viscere della montagna peruviana di Fang ed Einstein apparirà ben presto legata in modo magico e oscuro al viaggio della Proteo negli orrori e nelle allucinazioni dei Pianeti Dimenticati. Storie parallele e profezie, streghe astronaute e uomini serpente, geroglifici e slang spaziali, indovini e pirati, minestre misteriose e rivolte rock, sirene e computer con l'esaurimento nervoso, si intrecciano in questo romanzo che fa invadere dagli eroi della vecchia avventura lo scenario della nuova avventura tecnologica. La scienza, la fantasia, la filosofia si arrestano davanti al mistero di una civiltà antichissima, e sfidano i potenti di un mondo guerriero.
Riusciranno i nostri eroi ad aprire le quindici porte?
Riusciranno a raggiungere il pianeta della mappa Boojum?
Riusciranno a trovare, per la seconda volta, la Terra?


Stefano Benni