[an error occurred while processing this directive] StefanoBenni.it - La tribù di Moro Seduto - Tanassi con le ali


Stefano Benni presenta... La tribù di Moro Seduto - Tanassi con le ali

[ Sito “Validato W3C” — Risoluzione 800×600 — Hosting: OVH.it — WebMaster: Fabio Poli — e-mail: info@stefanobenni.it ]

I N D I C E
Una Dc tutta nuova
Gli Agnelli a Gabicce
Enrico, abbiamo il 51%
Dove sono cosa fanno
Giulione e i sacrifici
Fanfani, il fungo marziano
Economia domestica
Arrivano i tecnici
Tanassi con le ali
Caro Enrico...
L’amico americano
La grande stampa
Mi gioco il banco (di Napoli)
Per un King Kong italiano
Racchetta nera
L’ultima cena di Zac
Tema: è Natale
Le favole di nonno Gianni
Amen
Cuore di manager
La vendetta di Donat-Cattin
Mondazzoli e Rivori
Spennacchiotti all’Inquirente
Andreotti e Nembo Sid
Arrivano gli indiani
Laggiù nel Far-West
Autoblindocritica
Tutti gli indiani del presidente
Direttissima
Handicap o cavallino?
Come vivi la tua crisi
C’è operaio e operaio
Gesù, che passione
Incontriamoci
Siamo tutti in procinto
Visita guidata alle bellezze di Roma
Dopo il grande successo che sta avendo in Francia Démocratie française, il libro di Giscard d’Estaing, le maggiori case editrici italiane si sono buttate sui nostri politici, chiedendo loro di scrivere subito un libro. Ecco l’elenco dei primi titoli che, dalla prossima settimana, potremo trovare in tutte le librerie.

Umberto Agnelli. Leadership, partnership e management nel rapporto big industry-statement. In lingua inglese con tavole originali di Walt Disney. La più moderna esposizione delle teorie su cui si basa il capitalismo moderno. Proposta per un moderno leader: un misto di John Kennedy, Giscard e Pierre Trudeau, con un pizzico di Alfredo Pigna e il dopobarba di Indro Montanelli. In appendice rubriche di bridge, polo, vela, cricket, moda maschile e una ricetta per fare la benzina con le canottiere sudate.

Guido Carli. La finanza è facile (200 pagine, 7 dollari). Tra i capitoli più interessanti: «Come far crollare Wall Street entrando vestito da orso»; «Come fermare l’esportazione di capitali in Svizzera tirando una corda in mezzo alla strada »; «Come farsi dare 50 lire di metallo da un giornalaio »; «Come fare crack senza dare nell’occhio»; «Come riconoscere una banconota falsa dall’accento»; «Come sostenere la lira fondando un club»; «Come distinguere un lingotto d’oro da una fetta di polenta»; «Tutti i segreti dell’economia».
Diventate anche voi un genio della finanza con La finanza è facile!

Mario Tanassi. Porci con le ali (Lire 1200) in cui l’ex presidente del Psdi si scaglia violentemente contro gli aerei Hercules, rei di avergli rovinato la carriera.

Aldo Moro. Società in movimento (17.200 pagine, 178.000 lire). Questo poderoso volume, che la critica ha esaltato paragonandolo in parte a Montesquieu e in parte a una fleboclisi di Valium, espone con vivacità e verve l’idea di società che Moro configura come la migliore. Notevole l’intuizione di partenza: la monarchia assoluta è ormai superata. Dopo aver letto il volume, Amintore Fanfani ha messo in vendita due scampoli di ermellino. Il libro ha avuto un grosso successo: in una settimana più di 4000 persone si sono addormentate solo guardando la copertina, e un libraio, che si era spinto fino a pagina 4, è stato trovato ibernato in piedi vicino al bancone, come un filetto Findus.

A cura del partito liberale. Viaggio nell’Italia che non funziona. Piccola enciclopedia del fatelo da voi, da come formare un governo monocolore a come riparare un lavandino, da come fondare un rotary a come costruire un armadio con un cappotto di Giovanni Malagodi. In tutte le copie del libro è contenuto un buono per una riparazione idraulica gratuita. Basta telefonare e subito un liberale, in tuta azzurra con scritta «Pli, viaggio nell’Italia che non funziona», accorrerà a casa vostra con in mano una chiave inglese, in omaggio alla patria del liberalismo.

Antonio Bisaglia. Di’ che ti mando io.

Collana di grandi successi democristiani a cura di Giulio Andreotti. Seveso non deve diventare un secondo Vajont, Il Friuli non deve diventare un secondo Belice, Manfredonia non deve diventare una seconda Seveso, La Singer non deve diventare una seconda Manfredonia, D’Ambrosio non deve diventare un secondo Coco, Calabresi non deve diventare un secondo Pinelli, La Lockheed non deve diventare un secondo Hercules, L’Italicus non deve diventare una seconda piazza Fontana, e altri 65 volumi divisi in argomenti (scandali, strategia della tensione, inquinamento ecc.). Tutti i volumi sono racchiusi in un elegante cofanetto con la fascetta: «Non doveva diventarla, ma questa è già la seconda edizione».

Enrico Berlinguer. State calmi. In 100 pagine, 1000 lire, con un manuale di respirazione yoga per operai.

Francesco Cossiga. Stai punito. Una proposta per smilitarizzare la polizia. Sostituzione della divisa con un loden, libertà di iscrizione a tutti i partiti, purché non si occupino di politica, sfumatura dei capelli più bassa di due centimetri e paga più alta di 200 lire. Creazione di un corpo speciale di polizia segreta vestita di pelle di tigre con a capo un triumvirato formato da un Ka-ra-ko-umek (grande occhio che tutto vede), da un Arama-gu-han (grande falco della prateria che vola sugli opposti estremismi) e Mara-ha-wa-kan (grande alce nera che controlla i telefoni). A capo del triumvirato, affiancato da 60 parà, 60 fascisti infiltrati e 60 importatori di frutta americani, c’è il Mara-ho-ha-wakan (grande Cossiga, il prediletto di Manitù) con poteri straordinari che vanno dal poter arrestare gli studenti che parlano durante l’ora di scienze, a chiudere a chiave Marco Pannella in un garage, ad applicare il Berufsverbot, che secondo Cossiga è una tortura che consiste nel far bere ai comunisti enormi quantità di amaro tedesco.

Paolo Sesto. Mater, magistra, cuoca et nettatrix. L’ultima enciclica del Santo Padre sul ruolo che la chiesa assegna alla donna. Madre senza pensare all’aborto, maestra ed educatrice dei figli, cuoca provetta senza usare troppi grassi, e che pulisca bene anche negli angoli più nascosti.