[an error occurred while processing this directive] StefanoBenni.it - La tribù di Moro Seduto - Direttissima


Stefano Benni presenta... La tribù di Moro Seduto - Direttissima

[ Sito “Validato W3C” — Risoluzione 800×600 — Hosting: OVH.it — WebMaster: Fabio Poli — e-mail: info@stefanobenni.it ]

I N D I C E
Una Dc tutta nuova
Gli Agnelli a Gabicce
Enrico, abbiamo il 51%
Dove sono cosa fanno
Giulione e i sacrifici
Fanfani, il fungo marziano
Economia domestica
Arrivano i tecnici
Tanassi con le ali
Caro Enrico...
L’amico americano
La grande stampa
Mi gioco il banco (di Napoli)
Per un King Kong italiano
Racchetta nera
L’ultima cena di Zac
Tema: è Natale
Le favole di nonno Gianni
Amen
Cuore di manager
La vendetta di Donat-Cattin
Mondazzoli e Rivori
Spennacchiotti all’Inquirente
Andreotti e Nembo Sid
Arrivano gli indiani
Laggiù nel Far-West
Autoblindocritica
Tutti gli indiani del presidente
Direttissima
Handicap o cavallino?
Come vivi la tua crisi
C’è operaio e operaio
Gesù, che passione
Incontriamoci
Siamo tutti in procinto
Visita guidata alle bellezze di Roma
Gentili telespettatori. Qui è Aldo Falivena che vi parla da Direttissima, la rubrica televisiva tutta in diretta dove può succedere di tutto, anche che mi si slacci di colpo il busto. Vi ricordiamo come funziona la trasmissione in diretta. Tutte le volte vengono direttamente qui alcune persone competenti su un argomento. Le facciamo sedere su queste poltrone modernissime che le mettono a loro agio, specie perché abbiamo tolto il trapano che a qualcuno fa paura. Poi prendiamo cinque donne che fanno le domande. Dato che la trasmissione è in diretta bisogna stare attenti, le prendiamo che vadano direttamente bene. Cioè, che non facciano domande difficili tipo qual è la capitale della Guyana, cos’è un ombdusman e chi ha ucciso lo studente Lorusso. Le scegliamo attraverso prove che ci garantiscano che non siano come quelle esagitate che ci sono in giro: ad esempio gli facciamo fare una ciambella casalinga (una donna che sa fare una ciambella è sempre equilibrata). Le prendiamo e facciamo a tutte e cinque una puntura di Valium. Le portiamo sulle sedie con una carriola, controlliamo che siano vestite bene e poi andiamo: in diretta. Bene, regista, direi che è ora di cominciare. La puntata di oggi riguarda la crisi economica. Da questa parte abbiamo le donne, di qua gli esperti, ecco quello lì è Gaetano Stammati, ministro del tesoro, poi c’è Eugenio Cefis, poi l’avvocato Giovanni Agnelli (buonasera avvocato), poi c’è l’economista comunista Eugenio Peggio, poi c’è un giornalista inglese che ci sta bene dappertutto, infine un disoccupato di Venezia, il signor Gino Pompanin, sordomuto.
Cominciamo con le domande in diretta? Le signore sono Pina, Paola, Marina, Gina e Paolina.
PAOLINA. Sono una casalinga. Vorrei chiedere a Stammati se quest’anno i prezzi delle verdure aumenteranno di molto.
STAMMATI. Il governo italiano ha chiesto al Fondo monetario internazionale un accordo stand-by, col diritto di acquistare dal fondo le valute di altri membri in cambio di lire, fino a un ammontare equivalente a 450 milioni di diritti speciali di prelievo.
PAOLINA. Capisco. Ciò costituisce, se non interpreto male, un colpo mortale per i peperoni.
STAMMATI. Se il nuovo sistema sarà operativo al tempo della revisione prevista dal paragrafo 4, il limite delle spese per il 1978 sarà specificato in tale contesto.
FALIVENA. Quindi lei suggerisce, più o meno, di usare più brodo di dado.
STAMMATI. È presto per fare previsioni definitive.
MARINA. Io vorrei fare una domanda a Cefis. È vero che tutto quello che lei ha fatto, non avrebbe potuto farlo senza l’aiuto del potere democristiano?
FALIVENA. Signora, mi dispiace, ma lei non può fare comizi. La domanda non è pertinente. Faccia un’altra domanda che vada al cuore dei problemi, senza però impalcature ideologiche.
MARINA. L’ornitorinco è un mammifero o un uccello?
CEFIS. Se mi dà due miliardi glielo dico.
FALIVENA. Vuole fare una domanda la signora Gina. Dica, signora Gina. A chi vuole farla? All’economista comunista Peggio? Prego signora Gina.
GINA. Sono un’operaia tessile di Siena e...
FALIVENA. Signora, le sue disgrazie non ci interessano. Venga al sodo.
GINA. Dottor Peggio. Qual è la posizione del Pci nei confronti del durissimo attacco alla scala mobile e delle divergenze interne dei sindacati?
PEGGIO. Cara signora. Gli operai danno prova di essere maturi, molto maturi.
GINA. Speriamo che non vadano a male...
FALIVENA. Signora, non interrompa se no le dobbiamo dare un altro Valium.
PEGGIO. È un momento difficile, a cui tutti dobbiamo contribuire. La posizione del Pci in questo momento è chiara e incontrovertibile, però purtroppo al momento non l’ho portata con me, se vuole magari faccio un salto a casa.
FALIVENA. Impossibile. Inconvenienti della diretta.
PAOLA. Posso fare una domanda all’avvocato Agnelli?
FALIVENA. Prego.
PAOLA. Perché tutte le volte che la situazione diventa tesa lei sparisce? Non sarà che lei... avvocato... avvocato?
FALIVENA. Purtroppo l’avvocato aveva un aereo per Bangkok proprio alle 20.47. È dovuto scappare di fretta. Inconvenienti delle trasmissioni in diretta.
PINA. Mi chiamo Pina, sono una donna qualunque e vorrei fare una domanda.
FALIVENA. Prego.
PINA. Perché non c’è Zangheri? Mi ero così abituata a vederlo in televisione...
FALIVENA. Con questa domanda chiudiamo la nostra trasmissione in diretta. È successo di tutto, ma sono gli inconvenienti di questo tipo di trasmissione. Regista, vai con la sigla. Alla prossima settimana!