[an error occurred while processing this directive] StefanoBenni.it - La tribù di Moro Seduto - Come vivi la tua crisi


Stefano Benni presenta... La tribù di Moro Seduto - Come vivi la tua crisi

[ Sito “Validato W3C” — Risoluzione 800×600 — Hosting: OVH.it — WebMaster: Fabio Poli — e-mail: info@stefanobenni.it ]

I N D I C E
Una Dc tutta nuova
Gli Agnelli a Gabicce
Enrico, abbiamo il 51%
Dove sono cosa fanno
Giulione e i sacrifici
Fanfani, il fungo marziano
Economia domestica
Arrivano i tecnici
Tanassi con le ali
Caro Enrico...
L’amico americano
La grande stampa
Mi gioco il banco (di Napoli)
Per un King Kong italiano
Racchetta nera
L’ultima cena di Zac
Tema: è Natale
Le favole di nonno Gianni
Amen
Cuore di manager
La vendetta di Donat-Cattin
Mondazzoli e Rivori
Spennacchiotti all’Inquirente
Andreotti e Nembo Sid
Arrivano gli indiani
Laggiù nel Far-West
Autoblindocritica
Tutti gli indiani del presidente
Direttissima
Handicap o cavallino?
Come vivi la tua crisi
C’è operaio e operaio
Gesù, che passione
Incontriamoci
Siamo tutti in procinto
Visita guidata alle bellezze di Roma
Per i nostri lettori pubblichiamo in esclusiva un test psicologico molto utile e istruttivo. Il test si chiama «Come vivi la tua crisi», e darà la misura di come ciascuno di voi affronta, con maggiore o minore serenità, la crisi economica. Rispondete alle domande, e fate la somma dei punti di ogni risposta. A piede di pagina, troverete la soluzione del test.

Domanda uno
Di chi pensate sia la colpa dell’attuale crisi economica?
A) Della Dc 0 punti
B) di Agnelli, Cefis e Mario Einaudi 1 punto
C) dei sindacati golosi 5 punti
D) di vostra madre che non vi ha fatto studiare musica 10 punti

Domanda due
Qual è la vostra reazione quando il 5 del mese vi accorgete che non avete in tasca una lira e dovete arrivare al 27?
A) Andate a ritirare dei soldi alla vostra banca 1 punto
B) andate a ritirare dei soldi alla vostra banca ma con una calza sulla faccia 10 punti
C) dite, tanto c’è la salute e spendete le vostre ultime 1500 lire in un caffè 3 punti
D) dite, tanto c’è la salute, e abitate vicino a Seveso 5 punti

Domanda tre
Un vostro zio muore lasciandovi 200 milioni di eredità. Come li investite?
A) Vi fate consigliare da vostro cugino che è agente di borsa 1 punto
B) vi fate consigliare da vostro cugino che è il barbiere di Andreatta 5 punti
C) investite in immobili, cercando di comprare Aldo Moro 20 punti
D) comprate un’ala destra col menisco 10 punti

Domanda quattro
Secondo voi, per uscire dalla crisi, quale di questi provvedimenti sarebbe più utile?
A) Firmare una lettera d’intenti per un prestito di 6 mila miliardi di dollari con l’America, promettendo di far stare tutti i comunisti chiusi in casa per un mese 0 punti
B) saltare il secondo 1 punto
C) dare carta bianca a Donat-Cattin 5 punti
D) chiudere l’Italia e licenziare tutti gli italiani 10 punti

Domanda cinque
Siete soli, nella notte. Un’auto si ferma vicino a voi, ne scendono quattro persone armate e vi chiedono: «Fuori tutto quello che avete in tasca». Come vi comportate?
A) Chiedete aiuto ai vostri quattro gorilla 0 punti
B) consegnate il portafoglio senza reagire 2 punti
C) consegnate 300 lire, un temperino, uno spago, una crosta di formaggio, un chiodo, la licenza di pesca e due figurine della Juventus 5 punti
D) fate finta di essere tedesco 10 punti

Domanda sei
Siete padroni di un negozio. A quale di questi personaggi direste più volentieri: «Senti, esco un momento, dai tu un’occhiata alla cassa».
A) Mario Einaudi 10 punti
B) Camillo Crociani 10 punti
C) Silvio Gava 10 punti
D) Mario Tanassi 10 punti

Soluzione
Da 0 a 10 punti: la crisi non vi spaventa. Siete forti e coraggiosi, non vi fate spaventare dalle avversità. Siete ottimisti e fiduciosi. Forse siete anche Giovanni Agnelli.
Da 10 a 20 punti: sentite la crisi, ma siete pronti a lottare per superarla. Non vi spaventa il difficile momento, né le dichiarazioni del fisco, né le richieste del sindacato. Ogni tanto, un viaggio in Svizzera vi ridà fiducia.
Da 20 a 30 punti: il momento è duro. Vivete la vostra crisi giorno per giorno, senza drammi, ma con molti problemi. Vi ci vorrebbero 200 mila lire in più al mese, una moglie o un marito in meno, e un qualsiasi grado di parentela con Toni Bisaglia. Ma non si può avere tutto. Ne uscirete comunque fuori.
Da 30 a 50 punti: la crisi vi attanaglia. Forse ieri sera non avete mangiato, e non sapete se mangerete oggi. Ma restate tuttavia ottimisti. Non vi spaventate di fronte alla miseria, anzi, cantate, e vi sentite più maturi.
Oltre i 50 punti: non siete né maturi né responsabili. Non sapete vivere la vostra crisi. Siete pronti a tutto, pur di soddisfare la vostra fame di bisogni superflui.
Oltre i 100 punti: siete in arresto.