Stefano Benni presenta... Non siamo stato noi - Okay, okay

[ Sito “Validato W3C” — Risoluzione 800×600 — Hosting: OVH.it — WebMaster: Fabio Poli — e-mail: info@stefanobenni.it ]

I N D I C E
gli extraterrestri
Tutta la verità sul caso Skappler
Caso Skappler: arrivano gli alpini
I mostri d’estate
Aiuto gli Ufo
Anche per oggi non si vola
La fatina dai celerini turchini
Pianeta proibito
tutto quanto fa spettacolo
La gente bene
A proposito di maiali
Delitto a San Siro
Piccole emozioni
Portoinsvizzera
Vacanze tranquille
questi benedetti giovani
Offerte di lavoro
Okay, okay
Se potessi avere cento punti al mese
Radio libera
Prima della riforma
Trovar casa a Bologna
Qualche appunto per un decennale
culturame
È morto Cimoni
Diario di un intellettuale
Una lezione di Berto
Finansa maledetta
Vademecum Di Bella
La maturità di Francesconi
sui massimi sistemi
Amnesy International
Il tempo, il tempo
Facciamo un altro disoccupato
Caro Enrico
Telegrammi
Frasi celebri
Sacrilegio nella santa stalla
alla guerra come alla guerra
Oh, quante belle teste
Oktoberfest
Il computer
Piove
Stato di primavera
forza italia
Forza azzurri
I misteri della fede
Ultime notizie dall’Italia
Era il migliore di tutti noi
Non esistono solo radio che incitano alla sedizione. Esistono anche radio serie che fanno della buona musica. Queste radio sono la tana di un importante personaggio da intrattenimento, il disc-jockey, diurno e notturno. Ne presentiamo qui una breve galleria.

Il tecnico
Okey questo pezzo west coast è Give me something up baby dei Jefferson Airplane, in una performance live al Fillmore di Los Angeles, dal long-playing Jefferson come alive tonight, nella formazione di Jefferson c’era ancora Jorma Kaukkonen che poi li abbandonò per diventare session-man degli Earth Wind and Fire, mentre alla batteria c’è Phil Baer, ex-Spooky Toth, che passò ai Jefferson Airplane in cambio di Mike Ronson, Anastasi e milioni. Okey, allora, Jefferson Airplane del long-playing Jefferson live come in Fillmore tonight give me something up baby dedicato da Richetto il zozzo alla sua barattolona.

Lo spiritoso
Sono le tre meno quaranta di notte, e il vostro Franco nato stanco è qui tutto solo come Bobby. Telefonatemi, per carità. Il numero è treseiseisettenovedue, oppure trecentosessantasei settecentonovantadue, oppure trentasei sessantasette novantadue, abbiamo tre linee qua a Radio Gamma, la radio dolce come una mamma, ed ecco il vostro Franco nato stanco che vi mette su Riccardo Scocciante, forte questa, scocciatevi un bel po’. E poi un disco di Antonello Vendischi, forte questa, su telefonatemi, facciamo quattro chiacchiere, una io e tre voi io parlo del più e voi del meno, mettete il ditino nei buchini del telefono... e se trovate occupato fatevela addosso... (Prosegue tutta notte).

Il distratto
Ecco allora un nuovo pezzo. E’ ...aspettate che guardo... ecco... scusate la copertina del disco è andata persa... dunque... (rumori di fondo). Allora... no... scusate... dov’è la cuffia?... Un momento, un piccolo inconveniente... ma allora che pezzo stiamo sentendo... non sento più niente in cuffia... ecco, mi fanno segno... scusate (rumore di disco che gratta) scusate, ho fatto saltare il disco... Ecco... mi dicono dalla regia. Scusate, mi passano un bigliettino... craack bzzz... un momento, i fili della cuffia... mi impiglio... porca vacca... Come? Mi dicono che non avevo spento il microfono... comunque questo pezzo col vocione che sentite... e vero, è a trentatré, non a quarantacinque... scusate... pronto? Si sente? Uno due tre... porca vacca si è rotto il microfono... Come...? Sto andando? Allora risolto il piccolo inconveniente tecnico... ahia la scossa!... Dunque il pezzo che state ascoltando è Metti giù la puntina di... di chi è? Scusate, c’è stato un equivoco... metto giù la puntina sul disco... allora... scusate... craaack sento un gran fischio... Come? Il disco non va.. Come? Chi è che ha il braccio sopra? Come? Allora (rumore orrendo) il disco che sentite è Contessa di Pietrangeli c’è un errore... craaack... bzz ahia, la scossa.. Ecco scusate, un inconveniente tecnico è invece Hurricane di Bob Dylan. Allora Hurricane, Bob Dylan, da radio Canale 105. (Intanto si sente Una rotonda sul mare di Bongusto a settantotto giri, e la radio si chiama radio Alfa e trasmette su 96 Mhz).

Il familiare
Ed ecco l’ultimo Venditti che a me non piace molto, anzi mi fa schifo, a me piace De Gregori che piace anche alla Pina qua che oggi è tutta vestita di rosso e allora Venditti, Lilly che dedichiamo a Franco che adesso starà studiando geologia, anzi se ci sta ascoltando che telefoni qua che c’è Rosaria che gli deve dire una cosa, mi dice Pino anzi che Rosaria è uscita perché è andata a comprare la pomata per le emorroidi di Dino che non sta bene, tanti auguri Dino, qua c’è anche tuo fratello Walter che mi sta raccontando di ieri sera che avete preso la multa in lambretta anzi Maria, se mi sta ascoltando, porta le chiavi mie del motorino a Luigi che ne ha bisogno per andare a prendere sua sorella Nella dal dentista tanti auguri Nella, ecco allora il Venditti che piace tanto a Cristina e Paolo...